venerdì 28 agosto 2015

Ricomincio dagli sfondi

Le vacanze sono agli sgoccioli e sento l'urgenza di mettere ordine nelle mie cose per poter ripartire con il passo giusto, quindi dopo un periodo di pausa ecco che riprendo in mano il luogo in cui tutto è iniziato: il blog!

E riinizio mostrandovi gli ultimi esperimenti sulla eterna ricerca della foto perfetta: quella che mostra il gioiello nel migliore dei modi raccontandone allo stesso tempo la storia e l'idea che ne sta dietro. 


Fin'ora, nonostante le varie prove, non sono mai riuscita ad andare oltre al fondo bianco liscio, realizzato solo con semplice cartoncino.. Sia per la difficoltà di fotografare il vetro che spara la luce in ogni direzione facendo dei riflessi stranissimi o creando una leggere sfuocatura dei bordi delle perle; sia per la difficoltà di individuare uno sfondo che potesse raccontare i miei gioielli che mettono assieme una tecnica antica come la lavorazione del vetro con la pulizia, geometria e linearità tendenziale del gioiello finito rimanendo allo stesso tempo un pezzo colorato e allegro.


Quando durante una passeggiata in una spiaggia semi deserta mi sono imbattuta in questi bellissimi pezzi di legno invecchiati dal vento e dal mare mi sono venuti in mente i bellissimi sfondi rustici e shabbychic che si vedono in giro da un po' ormai così li ho raccolti per vedere se potevo utilizzarli anche io.

Una volta a casa mi sono rigirata questi pezzi fra le mani, tra cui un pezzo di corteccia bellissimo, continuando a pensare che mi piaceva l'aspetto materico di quei legni, ma l'effetto rustico del color legno o quello soft del legno sbiancato appena appena del sabbychic continuavano ad apparirmi in contrasto con la storia che volevo raccontare.. In fondo per mostrare il mio gioiello moderno e lineare cosa c'è di meglio di un bel bianco pieno?


Però.. pero'.. quella corteccia con quelle ruvidità proprio mi piaceva e così cercando tra tutto ciò che meglio-metterlo-via-che-non-sa-mai ho trovato un mezzo barattolo di bianco dell'ultima volta che abbiamo imbiancato casa (la parte bianca delle pareti! ;P) e con una vecchia spugna ho impregnato prima la corteccia e poi un altro pezzo di bianco pieno e candido, fin all'interno di ogni  fessura.


Di positivo ha sicuramente le perle tonde stanno ferme e non scappano in giro per il tavolo grazie alla superficie irregolare, per il resto.. Che ne pensate?
Meglio tutto bianco o questo legno materico bianco candido riesce a raccontare meglio i miei gioielli che continuo a descrivere con aggettivi contraddittori?
Aspetto le vostre considerazioni per andare avanti con gli esperimenti fotografici! ^_^


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...